Dove pubblicare nuovi articoli? Su PubblicareArticoli.it

Stai cercando un sito che ti permetta di fare gratuitamente Article Marketing di qualità con contenuti inediti? PubblicareArticoli.it diventerà uno dei tuoi strumenti preferiti su cui contare per promuovere le attività dei tuoi clienti o la tua!
Ricorda, gli articoli che invierai non dovranno essere mai pubblicati su altri siti e non dovranno mai essere inferiori a 400 parole.

Non lasciare che le perdite di feci compromettano la tua qualità di vita

Categoria: Medicina e Salute Pubblicato 28 Luglio 2016
Visite: 392

La scienza medica compie di anno in anno sempre nuovi progressi, in un costante cambiamento che tuttavia non sempre trova riscontro nella mentalità delle persone e soprattutto nella loro fiducia nei confronti dei medici riguardo ai problemi di cui soffrono.


Un esempio di tutto ciò è l’incontinenza fecale, che tuttora rimane una sorta di “tabù” in ambito medico: pur essendo i sintomi di questo disturbo piuttosto debilitanti e in grado di minare fortemente la serenità quotidiana, tanti pazienti preferiscono non parlarne con un dottore.Logo THD Gatekeeper


L’incontinenza fecale è fonte di profondo imbarazzo e di intensa vergogna, e lo si capisce bene dall’incertezza delle statistiche riguardo alla percentuale di popolazione che ne soffre (alcuni dicono l’1%, altre fonti parlano del 5% e più): non tutti chiedono aiuto alla medicina e in questo possiamo dire con certezza che questi individui sbagliano.


Quello che un tempo era un problema di salute al quale bisognava sostanzialmente rassegnarsi è oggi un disturbo curabile con strategie di ogni tipo: dai biofeedback alle ginnastiche “speciali” sino ad arrivare agli interventi di chirurgia a bassa invasività come ad esempio il THD Gatekeeper.


Grazie alla metodica THD Gatekeeper i pazienti che soffrivano di perdite involontarie di feci solide o liquide possono tornare a dedicarsi a tutte le attività quotidiane a cui erano stati costretti, loro malgrado, a rinunciare: le percentuali di successo dell’intervento sono elevate, a fronte di minimi disagi fisici post-intervento.