Dove pubblicare nuovi articoli? Su PubblicareArticoli.it

Su PubblicareArticoli.it puoi pubblicare i tuoi articoli gratuitamente, purché siano inediti e mai inferiori a 200 parole.
Perché è importante rispettare questa regola? Perchè fare article marketing su siti scadenti con contenuti brevi e duplicati e con pagine piene di pubblicità, non ti porta alcun beneficio in termini promozionali anzi danneggia l'immagine dei siti che promuovi. I siti di article marketing di qualità sono pochi, mentre le directory piene di spam sono ovunque e anche se ti permettono di pubblicare in pochi secondi e senza contenuti i tuoi link, serviranno a ben poco, ogni bravo SEO lo sa! Su PubblicareArticoli.it vengono pubblicati in home gli ultimi 20 articoli inseriti compatibili con le linee guida del nostro regolamento, questo significa che tutti gli articoli approvati saranno pubblicati per esteso in prima pagina insieme ai vostri link, mentre gli
articoli inferiori a 200 parole o già presenti su altri siti e dunque duplicati, verranno eliminati.

Il sale. Impariamo ad assumerlo senza abusarne.

Categoria: Dieta e salute Pubblicato 11 Gennaio 2018
Visite: 119

Per mangiare in modo gustoso e sano non è necessario l’uso del sale.

Abusarne è quasi una consuetudine e a parte il fatto che può addirittura coprire il sapore degli ingredienti base, si tratta di un alimento con controindicazioni da non sottovalutare:

  • Ipertensione
  • Ritenzione idrica

Quest’ultima, specie nelle donne comporta quel fastidioso ed antiestetico fenomeno, conosciuto col nome di cellulite.

Il sale non va condannato ma sarebbe importante imparare ad usarlo, senza abusarne e, quando possibile, sostituirlo con ingredienti che la natura ci offre.

Imparare ad usare questi ultimi, togliendo gradatamente il sale dalla nostra cucina, faremo diventare questa una sana abitudine che ci consentirà di eliminare o comunque ridurre il sale che utilizziamo.

Ma con cosa sostituirlo?

  • Combinando spezie ed erbe aromatiche riusciremo ad esaltare il sapore del cibo: basilico, curcuma, peperoncino, prezzemolo, timo, zafferano, salvia e così via.
  • Utilizzando semi oleosi come i semi di zucca e di girasole, noci e pinoli, che oltre ad insaporire danno una piacevole sensazione di croccantezza ai cibi.
  • Impariamo a ridurre l’uso del sale, marinando carne e pesce prima della cottura, utilizzando senape, olio, peperoncino, spezie, aglio.

Sapori intensi che danno un ottimo risultato senza nuocere alla nostra salute.

Non dimentichiamo, inoltre, che la produzione degli alimenti comporta l’impiego di sale (biscotti, merendine, formaggi, affettati, pane e suoi derivati).

Quindi, se facciamo due conti, i famosi 5 grammi di sale giornalieri, necessari al nostro corpo, vengono introdotti a prescindere nel nostro organismo.

Se proprio non riusciamo ad eliminare il sale dalla nostra tavola, utilizziamo quello integrale che apporta sostanze utili e viene meglio assorbito.

Per concludere, utilizziamo il più possibile cibi freschi, prediligendo pollo e tacchino, orate, naselli e trote, prediligendo se possibile una cottura al vapore.