Dove pubblicare nuovi articoli? Su PubblicareArticoli.it

Stai cercando un sito che ti permetta di fare gratuitamente Article Marketing di qualità con contenuti inediti? PubblicareArticoli.it diventerà uno dei tuoi strumenti preferiti su cui contare per promuovere le attività dei tuoi clienti o la tua!
Ricorda, gli articoli che invierai non dovranno essere mai pubblicati su altri siti e non dovranno mai essere inferiori a 400 parole.

Kit frizione e volano Valeo bimassa, la scelta giusta

Categoria: Concessionarie Auto Moto Pubblicato 01 Febbraio 2015
Visite: 1283

Perché scegliere un kit frizione e volano Valeo? E soprattutto perché andare a scegliere in particolare un kit frizione e volano Valeo bimassa? Ebbene, rispetto alle soluzioni volano tradizionali il kit frizione e volano Valeo bimassa va ad introdurre quello che è un nuovo concetto dello smorzamento torsionale che viene applicato al sistema di trasmissione.

In particolare, già a partire dalla metà degli anni '80 è emerso che i volani rigidi con il tempo non erano in grado di sopportare le sollecitazioni legate a coppie motrici che tendevano ad essere sempre più elevate per i motori a loro volta sempre più potenti. In pratica l'evoluzione tecnica e tecnologica con il tempo non ha più reso sostenibile la presenza dello smorzatore torsionale integrato nel disco della frizione anche perché, in ragione di spazi di alloggiamento fortemente ridotti, non si poteva andare a dimensionare il sistema in modo tale da gestire in piena efficienza le coppie motrici sempre più elevate.

Di conseguenza si è passati dallo smorzamento torsionale convenzionale al volano a doppia massa che a sua volta ha avuto nel tempo delle evoluzioni molto importanti. La prima generazione di volani a doppia massa presentava infatti per quel che riguarda le molle di compressione una configurazione che è simile al vecchio concetto dello smorzamento torsionale. Pur tuttavia già con i volani bimassa di prima generazione si riuscivano comunque a ridurre sensibilmente le vibrazioni, in presenza di bassi regimi di rotazione, sui motori sei cilindri.

Ma come è composto un volano a doppia massa standard? Ebbene, i componenti fondamentali sono sei: il disco primario del volano, il coperchio, il disco secondario del volano, la flangia, le molle ad arco ed il cuscinetto a strisciamento. In questo modo il volano è composto da due masse inerziali che ruotano l'una sull'altra in maniera indipendente. Ciò che lega le due masse è infatti il sistema smorzante che funge in tutto e per tutto da filtro per quel che riguarda le oscillazioni.

Mentre con il volano tradizionale le oscillazioni non vengono filtrate e vengono di conseguenza trasmesse al cambio generando il cosiddetto 'battito'. C'è però anche da dire che non tutti i volani bimassa di nuova generazione attualmente presenti sul mercato presentano comunque le stesse caratteristiche meccaniche e di funzionamento. Per esempio, ci sono volani con la flangia con smorzatore interno, quelli con la flangia con la frizione ad attrito, ed i volani con la flangia rigida.

Lo stesso dicasi per le molle visto che per i primi volani bimassa si sono utilizzate molle singole standard per poi passare alle molle monostadio in parallelo, alle molle a due stadi in parallelo ed alle molle ad arco a tre stadi. L'evoluzione tecnologica e la ricerca nel campo dell'automotive ha poi portato anche alla progettazione ed alla commercializzazione dei cosiddetti volani a doppia massa compatti. Trattasi, nello specifico, dei cosiddetti volani Damped Flywheel Clutch (DFC) che spiccano in particolare per essere dei volani già perfettamente calibrati e bilanciati in quanto lo spingidisco frizione ed il disco frizione sono già installati.

Trova i Kit Frizione e Volano Valeo su GoRicambi.it