Dove pubblicare nuovi articoli? Su PubblicareArticoli.it

Su PubblicareArticoli.it puoi pubblicare i tuoi articoli gratuitamente, purché siano inediti e mai inferiori a 200 parole.
Perché è importante rispettare questa regola? Perchè fare article marketing su siti scadenti con contenuti brevi e duplicati e con pagine piene di pubblicità, non ti porta alcun beneficio in termini promozionali anzi danneggia l'immagine dei siti che promuovi. I siti di article marketing di qualità sono pochi, mentre le directory piene di spam sono ovunque e anche se ti permettono di pubblicare in pochi secondi e senza contenuti i tuoi link, serviranno a ben poco, ogni bravo SEO lo sa! Su PubblicareArticoli.it vengono pubblicati in home gli ultimi 20 articoli inseriti compatibili con le linee guida del nostro regolamento, questo significa che tutti gli articoli approvati saranno pubblicati per esteso in prima pagina insieme ai vostri link, mentre gli
articoli inferiori a 200 parole o già presenti su altri siti e dunque duplicati, verranno eliminati.

Il mediatore familiare per una famiglia che cambia

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Altro
Pubblicato 13 Aprile 2018
Visite: 15

Far funzionare oggi un rapporto di coppia ed un matrimonio è diventata una “Mission Impossibile”, i ritmi di vita attuali, lo stress, la comunicazione carente, rendono sempre più difficile il mantenimento di una vita familiare serena e duratura, a maggior ragione se sono presenti anche dei figli.

Ed infatti i dati statistici ci confermano un aumento vertiginoso di divorzi e separazioni, si tratta addirittura di un incremento del 57% negli ultimi anni delle coppie divorziate. Talvolta si tratta di separazione consensuale, mentre, molto più spesso il distacco porta con se liti, tensioni e scontri.

Ecco perché può essere d'aiuto avvalersi della figura professionale del mediatore familiare. La mediazione familiare può costituire un'opportunità per raggiungere una separazione consensuale attraverso un percorso da effettuare sia con la coppia che con gli eventuali figli.

Quale soggetto imparziale, il mediatore familiare può aiutare la famiglia nei contrasti derivanti dalla separazione e dalla conseguente ridefinizione degli ruoli, il conflitto può dunque essere recepito come momento di crescita.

Di cosa si occupa nello specifico il mediatore familiare?

DEGLI ASPETTI EMOTIVI

  • Come affrontare ed elaborare la separazione
  • Comunicazione del divorzio al nucleo familiare
  • Affidamento e gestione dei figli

DEGLI ASPETTI ECONOMICI

  • Divisione del patrimonio e dei beni coniugali
  • Definizione dell'assegno di mantenimento
  • Assegnazione della casa della coppia

A CHI SI RIVOLGE

La mediazione familiare si rivolge a coppie sia sposate che in unione civile, con o senza figli, che hanno intenzione di divorziare o di separarsi.

COME SI STRUTTURA IL PERCORSO

Prima della mediazione: è una fase conoscitiva in cui si determinano gli scopi della mediazione e quali aspetti si vogliono affrontare. Punto centrale di questa parte è conoscere i coniugi e superare la loro diffidenza e rigidità

Il contratto: momento in cui la coppia si impegna ad intraprendere il percorso di mediazione familiare.

La negoziazione: è il fulcro centrale del percorso, è la ricerca delle giuste soluzioni per soddisfare le esigenze di tutti i soggetti coinvolti (coniugi e figli). Cerca di utilizzare nuove strade comunicative e relazionali per la ridefinizione degli ruoli. Inoltre al termine di tutto il lavoro il mediatore redige un documento d'intesa contenente tutte le condizioni per la separazione negoziate durante gli incontri.

 

Cialde e Capsule: i prodotti migliori, le migliori aziende

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Altro
Pubblicato 31 Marzo 2018
Visite: 40

Da quando la stragrande maggioranza delle persone ha convertito definitivamente le proprie abitudini all’uso di cialde e capsule di caffè, l’offerta del mercato, relativamente al settore della torrefazione, è diventata oltremodo di qualità. Ogni azienda, ogni grande produttore, mira a fornire al cliente, al consumatore finale, un prodotto eccellente, che possa incontrare gusti ed esigenze diverse, differenti per persona, occasione e gusto personale. Parliamo, quindi, dei grandi colossi del mondo del caffè: Lavazza, Illy, Nespresso, Mitaca, Trombetta, Pepe, Borbone, Vergnano, Palombini e Gimoka, solo per citarne alcune.

Cialde e capsule Lavazza Espresso Point e Lavazza Blue, sono i prodotti di punta di questo glorioso brand, che al momento spopolano fra i fedeli estimatori e gli appassionati di caffè, quello buono e ben fatto!

Sul portale www.okcialde.it è possibile trovare tante proposte e offerte, calibrate su misura per i propri bisogni. Vediamone alcune:

- L’Espresso cremoso per eccellenza si ottiene solo ed esclusivamente con le Cialde Lavazza Espresso Point Cremoso. Con una fornitura da 1200 pezzi, è possibile acquistare ogni singola cialda ad un formidabile prezzo di € 0.24 ed avere una scorta super fornita e di grande qualità. E ovviamente la consegna è sempre a domicilio!

- In fatto di scelta e diversificazione, questa è proprio l’offerta che abbraccia a pieno la varietà di gusto che tanto ci piace! Una fornitura di 800 capsule miste Lavazza Espresso Point: miscela arabica, gusto robusto, 100% arabica, decaffeinato. E ogni singola cialda al prezzo promozionale di € 0.24. Imperdibile!

Cialde e Capsule: le migliori proposte Mitaca e dove trovarle

Un brand dal designe semplice e lineare per Mitaca, l’azienda che sposa a pieno la vocazione del fare bene nello sconfinato mondo della torrefazione e dei prodotti affini.

Il sito www.okcialde.it propone i seguenti prodotti, con offerte e soluzioni da afferrare al volo:

- Una pregiata miscela di caffè 100% Arabica per la confezione da 90 capsule Mitaca Supremo MPS 90. Fruibili in 15 mesi e racchiuse nella confezione salvafreschezza.

- 50% miscela Arabica e 50% miscela Robusta è invece il caffè racchiuso nelle capsule Mitaca Forte MPS 90, un gusto deciso, corposo e cremoso, adatto sicuramente per allietare i risvegli mattutini. Le cialde capsule Mitaca Forte MPS 90 sono disponibili in pratiche confezioni richiudibili da 90 pezzi.

Lavazza, Mitaca e molto altro ancora sulla piattaforma www.okcialde.it ! Altro non resta da fare se non collegarsi al sito e scegliere l’opzione migliore da destinare al proprio caffè break!

 

Vantaggi e svantaggi del sito e-commerce

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Sviluppo siti web
Pubblicato 29 Marzo 2018
Visite: 34

I siti e-commerce rappresentano una vera e propria evoluzione degli ultimi anni. Questo perché sono uno strumento perfetto per ampliare la propria rete di vendita e in particolar modo la propria visibilità. I siti e-commerce, realizzati il più delle volte da consulenti che si occupano di siti internet a Lecce , Bari ed altre città italiani, detengono sia vantaggi che svantaggi. Quali? Scopriamolo subito.

Vantaggi sito e-commerce

Con i siti e-commerce potete fornire ad ogni vostro cliente tutti i prodotti che desidera. Non è necessario procurarsi un locale in affitto o acquistare una stanza per poterla allestire, e non serve nemmeno servirsi di dipendenti come aiuto. Con un e-commerce dovete utilizzare solo un semplice sito internet e sfruttarlo il più possibile. Ogni internauta, infatti, può diventare un vostro potenziale cliente anche dopo una visita sul vostro portale: basta quindi avvicinarlo in modo strategico e fare di tutto per stuzzicare la sua curiosità. Tra le altre cose, internet è anche uno strumento poco costoso: non dovrete richiedere pratiche per il negozio, non sarà necessario pagare la luce o le altre bollette. Dovrete solo acquistare un dominio e successivamente gestire il vostro e-commerce come meglio credete. Potete anche decidere di pubblicizzarvi attraverso delle strategie di marketing mirate, aprendo, ad esempio, un blog o un forum pertinente ai vostri servizi, in modo da avvicinare il più possibile tutta la clientela di cui avete bisogno.

Svantaggi sito e-commerce

Come in ogni cosa del mondo, anche l’e-commerce ha il suo rovescio della medaglia e possiede, quindi, degli svantaggi. Uno tra questi, è la classica comunicazione tra venditore e acquirente che su internet, però, viene a mancare. Questo significa che l’imprenditore cercare di fornire affidabilità e trasparenza solo attraverso le pagine e la struttura del sito web e non è sempre così facile. Un altro svantaggio è il pagamento online, che può non piacere ai clienti più tradizionali che preferiscono toccare con mano le banconote con cui pagano. Inoltre, gli stessi pagamenti online possono generare sfiducia tra gli utenti, a causa soprattutto delle varie truffe che sul web girano ogni giorno. Per ovviare ciò, basta concentrarsi sui prodotti ed essere chiari su pagamenti, resi e segnalazioni, al fine di rassicurare il cliente e di apparire affidabile e trasparente.

 

Corsi FAD 2018 neuropsicologia e funzioni esecutive: FocusFad.it

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Altro
Pubblicato 26 Marzo 2018
Visite: 65

Cosa sono le funzioni esecutive? C’è una definizione o ce ne sono tante? In effetti, il fenomeno è stato studiato di recente ed apre un nuovo campo d’indagine nell’ambito della neuropsicologia.

In generale, si riscontra una serie di comportamenti anomali in individui con lesioni ai lobi frontali, dunque si è cercato di prendere in esame questo specifico ambito e di sviluppare interventi di riabilitazione ritagliati ad hoc sui singoli casi.

Le funzioni esecutive interessano la nostra capacità di astrazione e di formulazione di un concetto, in generale la nostra capacità di svolgere attività quotidiane di ordine superiore, come ad esempio pianificare progetti per il futuro, fissarsi un obiettivo e mettere in atto una sequenza di azioni atte a raggiungerlo con successo, avere la consapevolezza e la responsabilità delle proprie condotte e delle proprie scelte, essere capaci di porre attenzione alle cose e correggere i propri sbagli. Questo si traduce in comportamenti del quotidiano fondamentali per la vita, come fermarsi ad un semaforo rosso, riconoscere il pericolo e non proseguire oltre, cambiare il proprio comportamento in funzione dei feedback ricevuti.

Queste funzioni compaiono nel bambino già a partire dal primo anno di età e si sviluppano fino all’adolescenza; esse determinano una serie di fattori tra cui l’adattamento sociale e l’apprendimento in fase scolastica.

Quali strumenti si devono attuare per valutare le funzioni esecutive nei casi di disabilità neuropsicologica?

Tutto questo e molto altro viene sviluppato nel nuovo programma di Focus Fad del 2018, a partire dalla nuova FAD “Neuropsicologia delle funzioni esecutive: strumenti di valutazione e tecniche riabilitative”, un corso accreditato della durata di 5 ore che presenta una parte teorica, inerente i nuovi modelli e la neuroanatomia funzionale delle funzioni esecutive, che sviluppa un discorso sull’eziologia dei disturbi e prende in esame le differenti metodologie di valutazione; una parte tecnica che consente di individuare quali strumenti adottare per la valutazione delle funzioni esecutive; infine, una parte pratica con la sperimentazione di interventi riabilitativi sui casi specifici.

Sono inoltre attive le fad “Il setting domiciliare: Adattare l'ambiente e renderlo nuovamente utilizzabile” e “Gestione degli aspetti psicologici nelle malattie croniche neurodegenerative”.

Info e iscrizioni: FocusFad.it.

 

L'importanza della pausa caffè

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Lavoro
Pubblicato 26 Marzo 2018
Visite: 89

Il caffè è e sarà sempre una faccenda seria per noi italiani!

Pausa Caffè e produttività

Ognuno di noi sa bene quanto sia importante prendersi la propria pausa caffè e come la preparazione e la degustazione dell'espresso sia un vero e proprio rituale, oggi reso più semplice e veloce attraverso l'uso di macchinette per il caffè che utilizzano cialde o capsule, sempre che, non si decida di andare direttamente al bar.

Per uffici, aziende o luoghi pubblici, Espressa Caffè è il giusto partner, che saprà consigliarvi la migliore soluzione in base alle vostre esigenze e alle vostre dimensioni. Presente su tutto il territorio di Ancona e provincia, è in grado di fornire macchine per il caffè e distributori in comodato d'uso, portandovi il doppio vantaggio di avere la macchina del caffè e la manutenzione gratuiti e la consegna delle capsule direttamente sul luogo di lavoro, facendovi risparmiare tempo e dunque denaro.

Tutti i prodotti di Espressa Caffè sono di qualità, cialde e capsule Lavazza e non solo caffè ma anche ginseng, decaffeinato, orzo, the e bevande a base di latte.

Espressa caffè può essere considerata leader della pausa caffè, la tanto agognata e desiderata pausa dove potersi gustare un buon espresso e fare due chiacchiere con i colleghi. Tuttavia quello che per il dipendente è un momento tanto atteso e quasi un diritto, per il datore di lavoro rappresenta una perdita di tempo e quindi di guadagno.

La novità è che recenti studi condotti dall'università di Copenaghen hanno dimostrato inequivocabilmente come la pausa caffè sia un momento che aiuta la produttività e ci fa ripartire più lucidi. Dunque il momento conviviale sembra essere indispensabile per combattere lo stress e sfogare le tensioni oltre ad incrementare le prestazioni lavorative.

Dunque d'ora in poi vedremo moltiplicarsi i momenti di coffee break nel nome del rendimento lavorativo e della pratica sociale.

Non ci resta che ringraziare l'università di Copenaghen per l'importante studio a favore della sacrosanta pausa espresso!

 

Tradizioni del matrimonio all’italiana: 7 usi e costumi

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Tempo libero
Pubblicato 22 Marzo 2018
Visite: 69

Il matrimonio, si sa, è un evento colmo di tradizioni da rispettare. Da nord a sud, sono tanti gli usi e costumi a cui prestare attenzione nel momento in cui si organizzano le nozze dei propri sogni. Tradizioni che le wedding planner conoscono davvero molto bene e che spesso consigliano di rispettare durante tutto il fatidico evento. Oggi abbiamo deciso di rimanere in Italia descrivendo le tradizioni più comuni del tipico matrimonio italiano. Vediamone 7.

1. Abito da sposa bianco

In un matrimonio italiano, la sposa deve essere sempre vestita di bianco. Questo perché, il bianco rappresenta la purezza ed il candore femminile. Secondo alcune dicerie, indossare altri colori potrebbe essere molto rischioso: ad esempio, il rosso è sinonimo di morte, il giallo di mancanza di autostima ed il nero denoterebbe un certo pentimento della sposa nel fare il grande passo. Pare anche che la sposa non debba mai guardarsi allo specchio prima del fatidico si: porterebbe molta sfortuna!

2. Lancio del bouquet

Il bouquet è l’ultimo regalo che si compie tra fidanzati e arriva a casa della sposa rigorosamente la mattina del matrimonio. Il lancio, poi, è una tradizione davvero molto antica: la sposa, di spalle, lancia un bouquet a tutte le donne single e fidanzate che si raggruppano dietro di lei. Chi lo prende, si sposa entro l’anno.

3. 5 confetti nel sacchetto

Tradizione tipicamente italiana vuole che i confetti nelle bomboniere debbano essere sempre e solo 5. Ogni confetto indica un valore matrimoniale: ricchezza, felicità, salute, lunga vita e fertilità. Sono gli sposi a distribuirli girando per i tavoli: lo sposo li regge in un vassoio, la sposa li raccoglie (sempre 5) e li distribuisce a ogni invitato.

4. Regalo delle bomboniere

Forse non lo sapete, ma il regalo della bomboniera è una tradizione tipicamente italiana. In questo caso, gli sposi devono donare a tutti gli invitati bomboniere in argento o cristallo, rigorosamente uguali per tutti.

5. Lancio del riso

Indipendentemente che siano nozze in Sicilia o Lombardia, ogni matrimonio italiano che si rispetti prevede sempre il lancio del riso. Ma qual è il suo significato? Il lancio del riso rappresenta un augurio di ricchezza e fertilità.

6. Suono del clacson

Anche il suono del clacson è una tradizione molto comune in Italia, in particolar modo al Sud. Dopo la cerimonia, è fondamentale suonare il clacson per le vie del paese in quanto permettono di scacciare tutti gli spiriti maligni.

7. La sposa dà la dote

Quando si organizza il matrimonio, è fondamentale che la famiglia della sposa fornisca la dote al futuro marito. Si parla di biancheria e abiti per la donna, ed il suo scopo è evitare il mantenimento della sposa da parte dello sposo subito dopo il matrimonio.

 

Destinazioni per ponte del Primo Maggio: 3 mete

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Tempo libero
Pubblicato 21 Marzo 2018
Visite: 80

La festa del Primo Maggio si avvicina, insieme al suo ponte. E questo significa solo una cosa: vacanza! Se non avete idea di cosa fare e dove andare in questi tre fantomatici giorni, sappiate che esistono delle mete splendide dove trascorrere qualche giorno di ferie insieme alla propria famiglia o ai propri amici. Ma di quali destinazioni stiamo parlando? Scopriamolo subito.

1. Puglia

La Puglia è diventata via via una meta davvero tanto turistica. In questo caso, potete incredibilmente sbizzarrirvi come più vi piace. Potete decidere, infatti, di fare una bella scampagnata a Polignano a Mare, ad osservare le sue rocce ed i suoi scogli. Oppure fare un giro nella bellissima Alberobello: un luogo magico, costellato di trulli, splendidi all’esterno e molto caratteristici al loro interno. Ma se amate particolarmente la spiaggia, allora non potete perdervi il Salento. Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Otranto… sono tante le località marine tra cui potete scegliere. Dalla più turistica a quella per famiglie, il Salento vi stupirà per i suoi colori, la sua cucina e soprattutto la simpatica accoglienza.

2. Roma

Una città un po’ scontata? Noi pensiamo di no. Roma è il fulcro della bellezza, della storia, dell’arte e chi più ne ha, più ne metta! Se volete trascorrere un ponte del Primo Maggio all’insegna della cultura, allora non potete perdervi una bella passeggiata tra i vicoli della Città Eterna. Tappe rigorosamente da visitare sono: Piazza San Pietro, Piazza Venezia e Piazza di Spagna. Da non dimenticare anche il Colosseo, uno dei monumenti più famosi al mondo. Da non dimenticare che Roma ospita il Primo Maggio, il celebre Concertone organizzato dai sindacati, per onorare i lavoratori. Sarà un ottimo modo per gustare i più celebri artisti dal vivo, in una folla gigantesca.

3. Grecia

Se avete voglia di uscire dal nostro BelPaese, allora non potete non andare in Grecia. Un ottimo modo per visitarla, è certamente la crociera delle isole, che vi permetterà di salpare sia nelle Cicladi che nel Dodecaneso. Da non perdere, Mykonos, una cittadina bianchissima, caratteristica e soprattutto molto affollata da giovani turisti. Ma potete anche decidere di visitare Creta o Ios, decisamente più tranquille ma non per questo poco splendide. Basta solo scegliere se prenotare delle vacanze in barca a vela in Grecia, oppure vivere una vera crociera da sogno.

 

Creazione di un logo: 5 segreti per renderlo di successo

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Business
Pubblicato 27 Febbraio 2018
Visite: 80

Il logo rappresenta il simbolo di un’azienda, un segnale di riconoscimento tra gli inevitabili competitor. Per questa ragione, è essenziale crearne uno il più possibile chiaro e che rappresenti un tutto e per tutto l’anima di un’azienda e il suo settore di riferimento. Ma quali sono i segreti per un logo di successo? Noi ne abbiamo definiti 5.

1. Logo semplice

È una regola generica ma comunque non fissa. In linea di massima, un logo semplice risulta più comprensibile anche a chi non sa nulla di ciò che siamo e di quello che facciamo, e soprattutto è facilmente riconoscibile in mezzo ad una efferata concorrenza. Ecco perché è fondamentale non creare mai loghi troppo strutturati, alla lunga anche difficili da comprendere.

2. Loghi versatili

Immaginiamo che il vostro logo debba rappresentarvi in ogni luogo ed in ogni modo. Per questo motivo, è indispensabile crearne uno versatile, da poter cambiare e modificare quando si vuole. Ad esempio, volete creare delle shopper personalizzate che rappresentino la vostra azienda? Evitate di creare loghi troppo piccoli, poco evidenti anche a chi non conosce nulla di voi. Oppure, volete commercializzare delle tazze con stampato il vostro brand? Allora meglio lasciar perdere loghi troppo invasivi, che potrebbero anche compromettere l’estetica del vostro gadget. Insomma, tra il troppo e il troppo poco, meglio una sana via di mezzo per evitare di sbagliare.

3. Logo originale

Vi sembra un segreto neanche tanto segreto? Vi sbagliate. Il logo ha uno scopo ben preciso: raccontare una storia, quello che fa un’azienda, le differenze rispetto alle altre. Ecco perché è importantissimo osare. Siete proprietari di un’impresa che si occupa di abiti da sposa? Allora evitate i soliti loghi bianchi, e i banali sposi in miniatura. Osate con qualcosa di più artistico, in modo da stupire i vostri utenti ancor prima che entrino davvero in contatto con voi.

4. Logo pertinente

Il logo deve essere pertinente. Inutile inserire immagini, simboli che non rispecchiano il vostro settore, in quanto potrebbero essere fuorvianti. Se, ad esempio, siete titolari di un’azienda che commercializza fiori, allora dovete necessariamente inserire un piccolo disegno che ricorda i vostri prodotti e che evidenzi cosa fate. È un modo come un’altro per mostrarvi con chiarezza per quello che siete.

5. Logo intramontabile

E questo, forse, è un po’ più difficile. Pensate al logo della Coca Cola: una firma bianca su uno sfondo rosso. Semplice, vero? Eppure questo logo è tutto, fuorché banale. Questo esempio serve per sottolineare quanto sia importante tentare di ricreare loghi eterni, facilmente memorizzabili, che entrino nel collettivo e nel quotidiano di chiunque. E per far ciò, non è necessario solo osare, ma buttar giù la vera essenza della vostra azienda, in poche righe o in piccoli simboli che comunque devono appartenervi.

 

Mangiare sano e con gusto si può?

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Dieta e salute
Pubblicato 23 Febbraio 2018
Visite: 137

Mangiare bene o per meglio dire sano è qualcosa che molti di noi desiderano e che pochi riescono a realizzare.

Ma mangiare sano non significa necessariamente mangiare senza gusto, senza piacere. Esistono, infatti, dei piatti molto gustosi per il nostro palato e che non fanno male al nostro organismo.

Come è possibile? Semplice basta usare ingredienti 'naturali' che il nostro organismo riconosce e che dunque riesce a processare.

La cioccolata di datteri, o 'datterata' se preferisci è uno di questi.

Completamente senza zucchero e fatta semplicemente a base di datteri, cacao e latte di riso senza zucchero (si può tranquillamente anche usare il latte di mandorla o una qualsiasi bevanda vegetale purché sia senza zucchero) la cioccolata di datteri è un alimento che puoi tranquillamente inserire in un regime alimentare sano senza paura di farci male...

L'unica accortezza è quella di non esagerare (ma questo vale con qualsiasi elemento) in quanto i datteri sono piuttosto calorici ma anche particolarmente utili se abbiamo necessità di reperire energie in poco tempo, per cui sono ideali se si fa sport!

Inoltre i datteri sono considerati degli ottimi antinfiammatori per qui mangiare la cioccolata di datteri a colazione, magari spalmata su una fetta di pane integrale, può essere anche un ottimo modo per combattere il raffreddore!

 

Vantaggi e svantaggi di un’auto usata

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Concessionarie Auto Moto
Pubblicato 21 Febbraio 2018
Visite: 137

Avete intenzione di acquistare una macchina ma siete indecisi se optare per un’auto nuova o usata? Dubbio comprensibile, questo è certo. Questo perché sia l’auto usata che nuova detengono una serie di vantaggi e svantaggi che rendono difficile la scelta. Per ovviare ciò, potete provare a ricercare dei rivenditori di auto usate nelle vostre zone, per dissipare ogni dubbio. Che siate di Lecce, Roma o Milano, basta cercare dei professionisti di auto usate a Lecce, Roma o qualsiasi altra città che possa aiutarvi a compiere la vostra scelta. Nel frattempo, in questa guida cercheremo di schiarirvi le idee, svelandovi quali sono i vantaggi e gli svantaggi se si sceglie di acquistare un’auto usata.

Vantaggi

I vantaggi nell’acquisto di un’auto usata sono molteplici. Innanzitutto, c’è da considerare l’aspetto economico: il prezzo d’acquisto dell’auto è sicuramente più basso in quanto il suo precedente uso ne ha svalutato il valore, rispetto ad un’auto nuova. Questo vi permetterà di risparmiare non poco denaro. Inoltre, se la macchina è stata usata poco, c’è anche la possibilità di fruire della garanzia, che generalmente ha la durata di 5 anni, o di 100.000 km. Un altro privilegio di questo tipo di auto è presto detto: è usata. Per questa ragione, non sarà necessario dover essere costantemente attenti ad eventuali graffi o macchie della tappezzeria. Da non dimenticare l’assicurazione: decisamente più economica rispetto ad un’auto di prima mano.

Svantaggi

Ebbene sì, anche l’auto usata ha i suoi svantaggi. Primo fra tutti, la scarsa possibilità di scegliere il modello e il colore della propria macchina. Questo perché, le auto che trovate in concessionaria sono pezzi unici e non possono essere modificati. Inoltre, non potrete avere idea di come è stata utilizzata la vostra macchina, in quanto non avrete conoscenza di chi sia stato il proprietario che vi ha preceduto. Un ulteriore svantaggio è la questione chilometri: molto spesso avvengono dei raggiri, con il solo scopo di rendere una macchina più nuova di quanto realmente sia. Attenzione: chiedete sempre il libretto di manutenzione ed il tagliando al vostro concessionario, per evitare di incorrere in brutte fregature.

 

Accessori per l’arredo di un bar: 5 consigli

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Arredamenti
Pubblicato 16 Febbraio 2018
Visite: 141

State aprendo un bar ma non sapete da dove cominciare? Se navigate ancora nel buio, sappiate che ci sono degli accessori assolutamente indispensabili a cui non potete rinunciare, se volete soddisfare prontamente tutte le esigenze dei vostri clienti. Ma quali sono gli accessori di cui stiamo parlando? In questa guida, ne abbiamo raccolti 5.

1. Accessori per il caffè

Scontato, vero? Ma forse neanche poi così tanto. Il caffè rappresenta l’anima di un bar, e gli accessori non sono mai abbastanza per servirlo e per rendere il momento piacevole. Procuratevi un macinino, se avete intenzione di macinare i chicchi di caffè: ne esistono di tradizionali ma anche più elettronici. Inoltre, via con la ricerca di tazze, tazzine, piattini e cucchiaini, possibilmente raffinati, in modo da servirli con classe. Inoltre, importantissimo è procurarsi lo zucchero: raffinato, di canna, fruttosio, dolcificanti vari, sono necessari per servire il cliente e rendere il suo caffè ancora più gustoso.

2. Tavoli e sedie

I tavoli e le sedie sono un’altra componente d’arredo molto importante: rappresentano il relax e la comodità davanti ad una bella colazione o davanti ad un aperitivo. Valutate lo spazio che avete a disposizione: se è ridotto, potete anche optare per semplici sedie e sgabelli da mettere vicino al bancone, in modo da non rischiare di lasciare troppa gente in piedi nei momenti più frenetici del mattino. Se, invece, disponete di un buon spazio, optate sempre per sedie comode, morbide, e per tavoli robusti, in modo da non incorrere in spiacevoli imprevisti.

3. Frigoriferi

I frigoriferi sono il contenitore di tutte le bevande ghiacciate e di cibi freschi. Riponeteli vicino al bancone, in modo da facilitare il movimento del barista durante il lavoro. Inserite sempre un

box per il ghiaccio

, in particolar modo se avete intenzione di servire cocktails o liquori che lo richiedono.

4. Un televisione

Questo è chiaramente un optional, ma può comunque fare la differenza. Inserire una tv vi permetterà di trasmettere la musica che preferite, ma anche di mostrare le partite più sentite o i match che richiamano un’ampia fetta di clienti. Ovviamente, se non disponete di grandi spazi, lasciate perdere e ripiegate per una bella radio, in modo da rendere comunque il vostro locale un luogo piacevole.

5. E all’esterno?

Se ne avete la possibilità, potete anche inserire dei tavolini, panche o divanetti all’esterno della vostra struttura. Ovviamente, in questo caso, dovrete ottenere la concessione dal Comune. Gli esperti in arredamento bar di Milano, Roma ed altre città d’Italia, consigliano sempre di acquistare arredi dal materiale robusto, che possano resistere ad eventuali intemperie. Se possibile, tentate di riparare sedie e tavolini con tendoni o gazebo, in modo da evitare scrostature o ruggini.

 

Protezione, funzionalità, efficienza per la tua casa

Valutazione attuale:  / 0
Categoria: Sicurezza
Pubblicato 03 Febbraio 2018
Visite: 185

Antifurti per casa: il bene più prezioso da custodire e difendere

Ci sono tanti, infiniti modi per prendersi cura ed avere premura della propria famiglia e della propria abitazione: dimostrare attenzione, investire del tempo di qualità, apportare migliorìe, fare e realizzare progetti. Ma uno su tutti si rivela essere il gesto d’amore e di interesse: la sicurezza. Tanto dei luoghi, quanto delle persone.

Spesso si tenta di farlo nel migliore dei modi, ma non sempre i risultati ottenuti sono, nel concreto, quelli sperati: portoni blindati e corazzati, persiane blindate, grate antintrusione, palizzate in ferro. Ma i malintenzionati si sono evoluti di pari passo con i metodi escogitati, ed è per questo che l’unico sistema efficace rimane quello che protegge la dimora dall’interno: l’antifurto per casa.

Antifurti per casa: protezione, funzionalità, efficienza

Spesso si tende a pensare che l’esposizione al rischio di furto, aggressione ed effrazione sia direttamente proporzionale al luogo in cui si vive. I fatti, nella relatà, dimostrano che non è così, e che la percentuale di rimanere vittima di uno spiacevole evento è abbastanza trasversale.

Un luogo discosto, magari di campagna o in un piccolo centro, non ha sicuramente la stessa densità abitativa di una metropoli e non ragiona, di conseguenza, su grandi numeri. A rappresentare il fattore rischio, in questo caso, è proprio il fattore isolamento, che facilita ed agevola le malefatte di chi ha cattive intenzione. E rallenta i soccorsi, in caso di necessità.

Di contro, una grande città come Roma, ad esempio, ha sicuramente il vantaggio di essere viva ed attiva in molti orari, anche notturni, ma essendo così fortemente popolata, concentra in se una grande percentuale di malviventi. E questo non è qualcosa di rassicurante.

Gli antifurti per casa hanno il grande potere di prevenire le azioni e le intrusioni, andando a risolvere il problema all’origine, prima ancora che possa tradursi in spiacevole realtà. Le tecnologie sono così evolute e così performative da permettere a chi le utilizza di customizzarle in base alle proprie esigenze, che, a seconda dello stile di vita, della dimora e del nucleo familiare, possono essere diametralmente diverse fra loro.

In interno, in esterno, cablato, senza fili, con possibilità di videosorveglianza da remoto. E ancora, con collegamento a centrale di controllo (privata o delle pubbliche Forze dell’Ordine), con collegamento wireless, con tecnologia 3D, con sensori di rilevamento perimetrali. La gamma di antifurti per casa è così ampia da permettere ad ognuno di trovare quello più giusto per se.

Antifurti per casa, perché prendersi cura è sinonimo di protezione! Sempre!

 

Accedi o Registrati

Non verranno accettati articoli inferiori a 200 parole, o già pubblicati su altri siti.
Inviando questi dati autorizzi PubblicareArticoli.it al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.

Web Agency Paganelli

Il tuo sito non porta contatti? Il tuo ecommerce non vende? Il tuo blog è poco commentato? Volta pagina! La web agency Paganelli si occupa di realizzazione siti web , marketing mix e comunicazione per far decollare la tua impresa nel web, così il tuo sito non avrà più solo visite, ma anche contatti!